Il mio sentire

indaco

Ci sono cose che vedo e che a pochi posso descrivere,

ci sono cose che sento che in parte posso esprimere.
Molti mi chiedono di raccontare cosa vedo e esprimere ciò che sento,

ma non lo faccio.

Come posso dire ai molti che vedo particolari formazioni di eventi

e sento rumori sconosciuti giungere da lontano,

che poi così lontano non è.

Come spiegare che il senso delle cose è diverso da come i molti lo comprendono.

Io vedo cose che hanno colori, forme e suoni sconosciuti.

Ascolto il rumore dei pensieri altrui e altrove,

guardo vortici aprirsi e chiudersi,

mani toccare,

formazioni di energia sorvolare gli esseri,

alcune voci mi sussurrano all’orecchio parole che non si possono ripetere.

Ecco perché a volte quando parlo con le persone sembra che io non dica tutto,

 è vero.

Anche dietro ogni mia rassicurazione si nascondono parole non dette,

ed è giusto che sia così.

Stefania Ricceri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.