Fermati ORA!

imbuto

Eccomi qui a riparlarne, ne parlai già l’11 Marzo scorso  (http://fiammadivina.myblog.it/2015/03/11/fermati/), ma dato che in questi giorni sento molte persone con vari problemi fisici tutti simili, oggi ripropongo l’argomentazione perché è bene capire cosa sta succedendo.

Ecco, infatti, cosa sta succedendo?

Accade che, nel marasma generale del quotidiano di molti, le cose si muovono poco bene. Lo so che già si sa, ma  elenco brevemente cosa e chi si incontra in giro. Le argomentazioni girano intorno al lavoro che manca, il denaro che manca, lo stipendio che non viene pagato, la disoccupazione, le spese arretrate. In più tutto questo, spesso è accompagnato dall’ ipocrisia di matrimoni che stanno in piedi solo per i figli o matrimoni che finiscono senza un briciolo di senso di responsabilità e maturità per cui si diventa come i bambini piccoli e ci si fa un sacco di dispetti solo per dare fastidio all’altro, situazioni famigliari precarie legate a discussioni passate, mancanza di autostima e grande solitudine interiore vissuta come una cosa pesantissima dovuta alla mancanza dell’accettazione di se.

Per natura osservo tutto, ascolto cosa si dicono le persone camminando per strada, ogni volta questo mi consente di ricevere messaggi indirizzati a me, ma di questo parlerò presto in un altro post, ciò che incontro in questi giorni, in modo sempre più frequente è di sentire o incontrare persone che conosco che raccontano di essersi sentite male d’un tratto. Senza preavviso alcuno queste ad un certo punto hanno avuto forti problemi alla schiena, perdita di sensibilità in alcune parti del corpo, problemi agli arti con forti fitte. Tutti raccontano poi la stessa cosa, ricorsi al medico che comincia a prescrivere un sacco di esami che vanno dal semplice prelievo alla tac, tutto appare nella norma. Scongiurate le peggiori notizie sulla propria salute però questi problemi persistono.

Tutta questa roba repressa dentro crea enormi nodi, in riferimento ho scritto il 16 Marzo scorso (http://fiammadivina.myblog.it/2015/03/16/ora/), parlai appunto del grande imbuto in cui ormai tutti siamo indirizzati, ciò vuol dire che per poter passare dalla parte stretta del suddetto, la parte finale, dobbiamo sciogliere i nodi per consentire un passaggio fluido. Già perché la parte finale non prevede particolari dolori, anzi, proprio quello è il punto in cui si capisce dove stiamo andando e finalmente si vede la famosa Luce che ci porta a comprendere che stiamo uscendo dal tunnel.

Per questo motivo sono arrivati questi malesseri fisici così intensi a molte persone. Si corre sempre, si schiacciano le emozioni, ci si preoccupa del futuro, si pensa alla materia, ci si arrovella per trovare delle soluzioni così da sistemare la situazione precaria nel quale si versa e si tende ad allontanare sempre più il fatto che non siamo il nostro corpo o il nostro denaro o la nostra casa di proprietà della banca.

Noi siamo Fiamma dentro un corpo umano che si esprime con le emozioni e a cui non importa nulla di tutto ciò che c’è fuori, chiede solo di esprimersi e di essere ascoltata, perché se ascoltata porta come per magia alla risoluzione delle questioni materiali esterne, sistema i rapporti in famiglia, aiuta a scoprire che l’ amore esiste. La Fiamma però ha bisogno di essere ascoltata e quando ciò non succede blocca il corpo obbligando così l’individuo al silenzio e all’ ascolto.

Nella misura in cui si comincia ad ascoltare allora si giunge alla comprensione e alla rivelazione e allora si fluirà nella parte finale del grande imbuto raggiungendo così una realtà fatta solo di cose belle. Perché il paradiso esiste ed è qui e l’unico modo per viverlo è cominciare ad ascoltare.

Questo è il tempo dell’ ascolto che porta alla comprensione e della rivelazione.

ORA!

No, non ascolteranno tutti, ma molti si.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.