LA RIVELAZIONE E’ MANIFESTA. IL MOMENTO E’ MATURO.

rivelazione 1

Da prima queste parole arrivano alle mie orecchie:

“Quando il cielo si apre zampilli fulminano le coscienze”.

Il cielo si apre, candide nuvolette si spostano lasciando un passaggio nel cielo azzurro e lucente, poco dopo iniziano ad arrivare zampilli di luce, sembrano elettrici, veloci colpiscono le persone, tutte.

La terra vibra e si divide, dalla spaccatura una luce forte fa da richiamo e dal cielo non più zampilli, ma un fascio di luce densa si ricongiunge a quella che emette la spaccatura della terra.

Le persone vedono, illuminate nel centro del loro corpo fisico, ciò che hanno dentro.

Dalle bocche escono vortici di energia ad alcuni luminosi, ad altri grigi e oscuri.

La Rivelazione è manifesta.

L’essere alato di fuoco grida e stringe il cerchio.
Con il passare dei giorni queste mie esperienze diventano sempre più dense e palpabili, la sensazione che prevale è quella di imminenza, come quando si vede una palla che viene lanciata e ci si prepara a prenderla.
Un tempo non era così, certo, reale, ma qualcosa mi faceva sempre comprendere che c’era ancora tempo, che l’evento che mi veniva presentato non era così vicino, ma ora, ora no. E’ qui.
Ieri una persona mi ha scritto chiedendomi se la fine di tutto ormai fosse arrivata, ecco, non ho dato una risposta precisa, ho preferito aspettare di scrivere sul blog per dirlo a chiunque mi segua e che magari possa avere lo stesso timore o sensazione.
No, questa non è la fine, anzi, questo è l’inizio di un’era meravigliosa, siamo al punto in cui antico e contemporaneo si uniscono e fondono in una infinita conoscienza per espandersi ulteriormente.
Vivremo adoperando al meglio la teconologia e utilizzando la conoscenza antica che si sta riaccendendo. Sarà un connubio armonioso e fluido che porterà risultati mai esistiti prima.
Tutto questo sarà possibile per vari motivi che s’incontrano simultaneamente e offrono così la possibilità di ricominciare nel modo giusto.
Ecco dove siamo diretti.
Continueremo a vivere qui, ma con una consapevolezza diversa, una compresione di ciò che siamo realmente totalmente distante da quella limitata in cui ancora versiamo, inizieremo tutti a ricordare e quel profumo antico diventerà sempre più forte e prepotente, invaderà il nostro essere stravolgendo tutto e portandoci ad unirci per ricostruire.
Siamo qui per vivere questa meravigliosa esperienza, quindi avanti tutta!
Siate Luce!
Stefania Ricceri

Dal Sole i semi per Cambiare, Creare, Ricostruire

sole terra

Questo momento dovrebbe essere vissuto per quello che è, unico!

Siamo al capolinea di un viaggio durato milioni di anni, a noi il grande privilegio di essere qui ora. Non discuto sul fatto che molto di ciò che gira intorno sia sgradevole, però ecco, forse è il caso di iniziare ad osservare la situazione da una prospettiva diversa.

Dal fondo profondo si può solo risalire verso la luce.

Questo è!

In questi giorni il sole ci invia semi.

Il sole ci munisce di strumenti e ci spinge a creare, cambiare, ricostruire.

Tutto questo accade ora che siamo alle porte di un momento veramente straordinario che spazzerà via tutto il grigiume che ha tenuto banco indisturbato.

Il punto è proprio questo, abbiamo davanti il putrido e i semi che ci vengono offerti serviranno quando, dopo il crollo di tutto, passato il polverone, ci ritroveremo un ampio spazio di terra da coltivare, per ricostruire, creare nuove fonti di energia e molto altro.

Già, ma ora c’è il putrido che con la sua bruttezza e la sua puzza ci stringe e soffoca facendoci pensare che nulla cambierà, anzi, peggiorerà… bah, io direi anche no!!!!

La storia parla chiaro, ogni bruttura ha avuto fine, ogni personaggio insulso che ha torturato e ucciso è caduto dal suo trono, quindi vorrei capire perchè certi fanno tanta fatica a credere che anche tutto questo letamaio debba ancora durare… no, non durerà e non peggiorerà.

Per quanto la mano umana colma di presunzione e delirio di onnipotenza possa tentare di fermare ciò che sta arrivando, nulla fermerà l’onda del cambiamento, la Fonte Divina è oltre ogni nostra immaginazione, oltre il nostro limite massimo di potenza, oltre ogni nostro concetto di Luce. La Fonte Divina è davvero molto molto di più. 

Ciò che sta arrivando con settembre per quanto riguarda il mio sentire, scoperchierà mostrando l’interno e raderà al suolo ogni cosa.

Ecco a cosa servono i semi che stiamo ricevendo.

In ogni ambito ognuno sta ricevendo i semi che porteranno alla nascita ufficiale del nuovo mondo.

Creare

Cambiare

Ricostruire

Ascoltiamo dunque il canto del Cuore, lasciamo che ci indichi la via, consentiamogli finalmente di prendere il timone e lasciamoci avvolgere dall’ardente Fiamma Divina presente in ognuno di noi.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

 

 

LA GRANDE LUCE STA ARRIVANDO. IL RISVEGLIO DEL MONDO ANTICO NEL CONTEMPORANEO.

la grande luce

Una grande luce parte dal sole in modo circolare, come un cilindro avvolge la terra.

Un giorno intero di luce porta ad un grande azzeramento.

Tutto si ferma e si colma di luce.

Invade ogni essere e modifica definitivamente tutto.

Il verde è più verde, il blu più blu. Colori sgargianti invadono i prati e nuove energie abitano con noi.

Tutto si rinnova dopo il grande giorno di luce.

Il sole ci donerà un’abbondanza di oro che per una volta non porterà la notte e un grande e lungo giorno ricreerà e rigenererà ogni essere.

Profumo di antico…

Ciò che è stato si riaccende e si manifesta nel contemporaneo scacciando ogni traccia di oscurità.

Divide e sceglie per poi ricongiungere.

Nulla è perso, tutto si ricalibra in questo e quello.

Lo so, in tanti mi scrivete e raccontate dei vostri timori riguardo ciò che presto arriverà, ecco, ciò che ho visto non porta a qualcosa di pauroso, ritengo anzi che il messaggio parli proprio di qualcosa di meraviglioso.

In quest’ultimo periodo si parla tanto di “separazione”, anche io ne ho parlato abbondantemente, le mie visioni mi hanno raccontato spesso di questa separazione, ma con questo non ho mai visto niente e nessuno di irreparabilmente perduto, tutto alla fine di questo processo si ricongiunge, quindi oltre questo non ci saranno più parti… che poi, voglio dire, qua nessuno giudica, però credo sia ovvio che in un certo qual modo ognuno abbia un proprio cammino fatto di esperienze belle e brutte, azioni buone e meno buone, insomma, sarebbe ipocrita dire che siamo tutti santi, altrimenti non saremmo qui a parlarne. Ritengo che questa separazione porti gli individui a prendere coscienza delle proprie azioni, qua non si parla di punizione quindi, ma di prendere coscienza. Certo, non sempre è una passeggiata, ma credo che siamo tutti d’accordo sul fatto che per entrare di diritto nella nuova era dobbiamo avere grande coscienza di cio che siamo, altrimenti tutto questo marasma di roba non servirebbe a nulla!

Noi siamo dei privilegiati, tutti!

Viaviamo ora e siamo testimoni di qualcosa che non è mai accaduto prima, mai!

Allora direi che a nulla serve avere paura, che importa in quale cerchio si finisce?

Alla fine saremo tutti pienamente risvegliati e ogni passo sarà volto alla costruzione, alla fratellanza, alla condivisione, all’amore, all’UNO!

Per quanto riguarda il mio sentire, presto un grande cambiamento ci sarà, tutti lo sentiranno, anche i più scettici e razionali. Tutti lo vedranno concretamente, anche dalla televisione. Tutti avvertiranno dentro una forte spinta a cambiare, a ricominciare, a fare le cose in modo diverso al fine di ottenere risultati diversi.

E allora si sentirà forte il profumo della terra, si tornerà a parlarle e donarle semi in modo armonioso.

L’antico mondo si sta risvegliando nel contemporaneo, questo porterà ad un ottimale utilizzo di ciò che è stato ieri e di ciò che è oggi. Nell’unione dei tempi si comprenderà che il tempo è solo un’illusione e si ricomincerà a vivere secondo natura all’interno di un sistema fatto di armonia, semplicità, fluidità.

Va bene, ci sarà qualche scossone, ma è essenziale ricordare sempre dove stiamo andando.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

 

 

Il grande Cerchio è pronto, il segno è giunto!

galassia

Il punto è proprio questo: non c’è niente da dire.

C’è solo da fare!

E’ indubbio, che se ne sia consapevoli o meno molto è cambiato negli ultimi giorni, sempre più questo cambiamento si palesa manifestando cose nuove.

Agli scettici di turno, che puntualmente dicono che nulla è diverso, chiederei come stanno andando a loro le cose, provateci anche voi… ovvio, vi risponderanno che i loro accadimenti sono pura casualità, ma sono certa che voi scorgerete in essi un ulteriore riprova di ciò che sta avvenendo, in loro, in voi stessi, in tutti noi.

La via si è aperta, ad ognuno la propria, allo stato attuale delle cose non c’è modo di tornare indietro e cambiare percorso. I giochi sono fatti.

Una strada lunga, in lontananza ne scorgo la fine segnata da un grandissimo cancello verde, sembra in ferro batttuto, molto antico.

Sulla strada molte persone camminano e una particolare corrente attira e se taluni individui verso destra e altri invece verso sinistra buttandoli ai lati o per un verso o per l’altro, ognuno come se non si accorgesse di nulla continua a camminare, più ci si avvicina al grande cancello più questo processo di correnti particolari sospingono le persone o da un lato o dall’altro.

Davanti al cancello la strada ora è deserta e poco a poco le persone che arrivano dal lato di destra si fermano davanti al cancello, quelle che arrivano da sinistra tornano indietro ripercorrendo i propri passi. Per poco tempo continuano a camminare, poi una forte pendenza verso il basso li fa cadere e rotolare al suolo. Da prima in apparenza tornano alle loro vite, attorniati dalle loro cose si sentono sicuri, hanno il vago ricordo di aver camminato tanto, ma poi si convincono di aver solo sognato. Si accorgono però di essere attorniati da una muro di colore neutro fatto di cemento. La forma acquisita è un grande Cerchio.

Coloro che attendono davanti al cancello restano lì in silenzio fino a che il cancello non si apre. Una volta che tutti lo hanno attraversato, dalla terra si crea una spaccatura sulla sinistra del cancello che si richiude alla destra. E’ emerso un muro di mattoni bianchi con le bordature d’oro che scorrono come fosse sangue nelle vene. Il muro è vivo. La forma acquisita del muro è un grande Cerchio.

I due Cerchi sono vicini, al suo interno le realtà sono molto diverse.

Il cerchio vivo tende ad espandersi, il cerchio di cemento non cambia circonferenza, cambia colore in quanto diventa sempre più scuro.

L’essere alato di Fuoco mi guarda, apre le sue ali alla massima estensione, i suoi occhi profondi e penetranti emettono una grande energia, palpabile, il suo grande becco si apre, intona un suono mai sentito prima.

Questo è il segno che aspettavo, sono pronta.

La fine del tempo è giunto, ora arrivano i due tempi che poi si ricongiungeranno ad uno infinito.

Il tempo dell’oro e quello del nero ora sono qui separati e intoccabili tra loro.

Per chi non conoscesse la mia visione riguardo l’essere alato di fuoco, consiglio di leggere questo articolo che scrissi l’8 agosto: http://fiammadivina.myblog.it/2015/08/08/dopo-l888-il-fuoco-purificatore-della-fenice/ 

Riporto qui il racconto della visione:

L’universo colmo di stelle mi da il benvenuto, da subito grande quiete, poi inizio a vedere in lontananza una luce avvicinarsi a gran velocità, estrema energia l’accompagna e man mano che la distanza si accorcia la pelle d’oca mi assale. Quella che da prima mi sembra un’enorme palla di fuoco con l’avvicinarsi acquisisce sempre più forma. Un essere alato di fuoco mira dritto alla terra, poi questa si spacca a metà e al suo interno tutto si muove, io non comprendo cosa voglia dire, ma credo che per farmi capire meglio mi arriva l’immagine di una mela che da una lama estremamente affilata viene tagliata in due, i suoi semi interni, una volta a contattto con questo grande essere di fuoco alato e dalla sua grande energia, cominciano da subito a spaccarsi e germogliare.

Caldo e freddo contemporaneamente, la pelle d’oca imperterrita continua.

I germogli avvolgono la mela, sono di un verde salvia brillante e sempre più crescoco e ramificano.

Torno alla visione del mondo spaccato in due, ora ritrovo quanto è cresciuto dalla mela e vedo le ramificazioni scavare e radicarsi sempre più.

L’essere alato prosegue nel suo viaggio e la vibrazione aumenta a dismisura, muta colore, azzurro, incaco, turchese, verde, un forte arancio, viola… i suoi occhi sono penetranti, la sua testa si gira a 360°, mi fa comprendere che vede ogni cosa, che nulla gli sfugge, non è un essere di questa terra, non ho  mai visto nulla di simile, il suo sguardo punta dritto alla meta proprio come quando un falco mira alla preda.

La sua luce è immensa e una volta arrivato apre le sue ali enormi che sono quattro. Avvolge chiudendo in cerchio il nucleo che in tanto continua a germogliare e con le altre due ali la terra spaccata a metà.

Tutto viene messo in luce, nessuna ombra.

I suoi occhi vedono tutto e le sue ali riparano da attacchi esterni la nuova creatura che è nata.

Ne riparlai poi qui l’11 agosto: http://fiammadivina.myblog.it/2015/08/11/locchio-che-ci-osserva-il-sole-lessere-alato-fuoco/

Ecco un altro estratto riguardo il mio sentire:

…Un occhio che osserva come ci stiamo muovendo dopo la grande apertura dell’888. Già perchè come scrissi, la via per ognuno si è aperta e ora che stiamo andando incontro alla realizzazione di ogni nostra speranza, nel bene o nel male, l’occhio ci osserva, nudi, privi di ogni maschera sonda e scruta ogni nostro pensiero, emozione, intenzione, ispirazione.

Per il resto, presto qualcosa arriverà, l’osservazione è qualcosa di breve perchè ci viene dato il tempo di abituarci un pelo a questa nuova condizione non sempre facile da gestire perchè a tanti sta togliendo il sonno, a certi fa sentire come bombe ad orologeria e a taluni fa sentire intrepidi… senza contare i rabbiosi che tendono a manifestarsi abbondantemente.. eppure si sapeva, la separazione fornisce comprensione, la separazione è transitoria, giusto il tempo di riorganizzare gli equilibri, poi tutti faremo parte di un’unica sorgente Divina e il Fuoco dell’anima vibrerà all’unisono con tutti gli esseri viventi e non…

C’è grande fibrillazione nell’aria, restate sintonizzati, molto sta per accadere!

Siate Luce!

Stefania Ricceri

 

 

 

 

 

I RAGGI COSMICI PORTANO NUOVA LUCE!

raggi cosmici

Arrivo lì, il luogo magico che mi consente di vedere.

Mi trovo sullo stradone, vado verso casa. Mi volto a guardare la Sacra di San Michele e vedo che dalla punta un fascio di luce raggiunge le profondità del cielo, questa poi si riversa come una fontana verso il suolo avvolgendo tutto.

Girandomi nuovamente, alla mia sinistra, come sempre, c’è la macchina di mio padre parcheggiata, al suo interno il Carro, la settima carta dei Tarocchi, alla mia destra, dallo slargo che mi offre il panorama della valle, guardo il cielo e il sole si fa grande.

Vedo il suo ribollire continuo e poi un tornado nasce, diventa sempre più grande, gira  vorticosamente attraversando l’atmosfera e raggiungendo la terra. La sua potenza è estrema, nulla si muove, nessun cataclisma, penetra ovunque avvolgendo del suo calore e della sua luce ogni cosa ed essere vivente.  

Sconvolge si, ma nelle viscere dell’essere.

sacraQuesto luogo per  me è fonte di grande energia, da qui ho ricevuto ogni messaggio, vi raccontai la sua storia tempo fa, se non la ricordate potete trovarla qua: http://fiammadivina.myblog.it/2015/05/17/la-rosa-bianca/.

La visione di ieri sera rappresenta a mio avviso un altro tassello del puzzle che un passo alla volta mostra un disegno sempre più completo, la potenza del messaggio è alta e ritengo che qualcosa di molto importante sta nuovamente accadendo, qualcosa che smuove e fruga dentro ognuno di noi per portarci a ricordare chi e cosa siamo facendoci affrontare a cuore aperto questo cammino fatto di scoperte ed evoluzione.

Dei particolari raggi di luce sono tra noi, per quanto l’occhio umano non li veda, questi ci sono e penetrano in noi.

Questa mattina ho raccontato a Maria Rosaria Iuliucci (Cammina nel Sole) quanto da me visto in cerca di informazioni su quanto accade al sole e, considerato che per me è una fonte assolutamente attendibile in quanto conosce perfettamente la materia, sapevo che le sue risposte sarebbero state comunque rivelatorie.

Ebbene, mi ha spiegato che il sole è calmo, ma che la curva dei raggi cosmici sta di nuovo salendo vertiginosamente.

Ecco, per questo vi consiglio di leggere l’articolo che ha pubblicato stamattina proprio in riferimento ai raggi cosmici: http://camminanelsole.com/agosto-2015raggi-cosmici-in-rialzoche-il-dott-simon-atkins-abbia-ragione/

Per quanto riguarda ciò che ho visto, il fatto che ci fosse la carta del Carro, la settima dei Tarocchi, tutto conferma quanto ciò stia accadendo.

Il Carro rappresenta la Volontà.

“La Volontà completa l’edificarsi del Tempio”

Il concetto di questo Arcano è che il cielo può agire sulla terra unendosi ad essa in un atto d’amore.

Ecco dunque cosa sta accadendo, l’universo ha intensificato i suoi raggi cosmici per inondarci di nuova energia volta alla Luce, alla Purezza d’animo, all’Amore Universale che ora senza più veli collega le dimensioni.

La Fonte Divina non lascia mai nulla al caso e tutto, con i giusti modi, sta arrivando a noi per mostrarci, con la sua luce, sempre più apertamente, la via che abbiamo scelto di percorrere in questo cammino terreno al fine di evolverci ed elevarci.

Siamo i costruttori del nuovo mondo!

Siate Luce!

Stefania Ricceri

 

 

Dopo l’8 Agosto qualcosa è cambiato. Osate e siate Impavidi!

risveglio

Mah… che dire, ne vogliamo parlare??

Ma sì va!

No perchè da quanto mi scrivete è palese che qualcosa è cambiato, insomma, non tutti mi dite che sentite ciò che è accaduto, ovviamente alcuni non scorgono differenza alcuna, ma tutti quelli che mi raccontano e sono tanti davvero, parlano di questa percezione differente della realtà nonostante a prima vista tutto sia invariato.

I defunti tornano a farci visita, ci accarezzano, muovono oggetti, fanno sentire la prorpia voce, si fanno intravvedere qua e là e riaccendono quella scintilla in ognuno che porta a comprendere che non siamo mai soli…. e che mai lo siamo stati. Solo che prima non si udiva, non si percepiva contatto e non si vedeva, ma ora, ora tutto è cambiato e con il trascorrere del tempo questa nuova realtà diventerà sempre più reale e sempre più i defunti si faranno sentire e non solo…

Poi ci sono i segni, quelli che ogni giorno giungono a noi e che spesso sottovalutiamo o non ascoltiamo dando giustifica con il fatto che si tratti solo di una “casualità”.

Ma quale casualità! Ogni giorno siamo sommersi da segni e risposte, solo che prima non si ascoltava, adesso qualcosa dentro ognuno di noi si è acceso o per meglio dire, riacceso, ed ecco che si comprende cosa voglia dirci quel qualcosa che inaspettatamente ci accade, un vaso che cade, una lampada particolare, una parola sentita tra i passanti in strada, un incontro fortuito con qualcuno che ci dice cose davvero particolari che poi svanisce nel nulla, un calendario con messaggi per ogni mese che da solo cambia pagina e ci apre una via straordinaria che, solo qualche giorno prima, non avremmo lontanamente immaginato. Ecco che ora tutto ci parla e ci mostra la via, quella stessa via che per ognuno di noi si è aperta l’8 Agosto e che ci fa inoltrare verso quello che è stato preparato per noi ancor prima della nostra nascita.

In ultimo, si verificano prepotenti fatti che mostrano chi contorna la nostra vita, ogni dubbio viene cancellato e, anche se con un po’ di sofferenza, mettiamo fine a rapporti con persone che mai pensavamo potessero essere davvero così, ora si vede il reale volto delle persone.

La potenza di questo portale non si ferma a questo, ci dona molto di più!

Porta le istruzioni per creare e ricreare equilibrio, fa venire idee brillanti, spinge a cambiare casa o città, porta a cambiare totalmente attività, fa compiere scelte come l’unione, un figlio.

Ma la cosa più bella di tutto ciò è che tutto ora è davvero a portata di mano, ogni cosa trova concretezza in breve tempo, non c’è più bisogno di attendere pazientemente e focalizzarsi sulla meta prescelta perchè ogni cosa adesso, qualsiasi cosa, ci viene incontro in modi inimmaginabili e riempie di colore quegli spazi vuoti lasciati nel Cuore in vista della realizzazione di ogni nostra speranza.

Questo è tempo di osare, questo è tempo di essere impavidi e correre incontro a quanto di meglio il cammino può offrirci perchè la Fiamma Divina presente in ognuno di noi ora Arde e illuminando la via indica il cammino per raggiungere davvero qualsiasi cosa.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

 

 

 

“L’OCCHIO CHE CI OSSERVA”… Il Sole e l’essere alato di Fuoco

sole

Questi ultimi giorni hanno portato una nuova luce sul cammino di tutti e ognuno ora sta percorrendo i sentieri che condurranno alla realizzazione di ogni cosa prescelta nel Cuore.

Ecco, per quando riguarda me, da sabato, l’essere alato di fuoco non mi ha più lasciata, lo trovo sempre lì in osservazione, in silenziosa attesa di un segnale che lo renda operativo al fine di compiere la sua missione. Poi mi arriva l’immagine del sole, che a quanto pare in questi giorni è particolarmente quieto, ma l’immagine creata dai buchi mi ha colpita… ora, di certo qualcuno dirà che ho una fervida immaginazione, ma considerato che sono abituata ad affermazioni di questo tipo io ve la racconto lo stesso.

In tanto questo è il link dal quale potrete leggere quanto ho scritto sabato proprio riguardo l’essere alato di fuoco: http://fiammadivina.myblog.it/2015/08/08/dopo-l888-il-fuoco-purificatore-della-fenice/

Dunque, a mio avviso la grande macchia mostra chiaramente l’essere alato e sopra la sua ala destra un occhio. Un occhio che osserva come ci stiamo muovendo dopo la grande apertura dell’888. Già perchè come scrissi, la via per ognuno si è aperta e ora che stiamo andando incontro alla realizzazione di ogni nostra speranza, nel bene o nel male, l’occhio ci osserva, nudi, privi di ogni maschera sonda e scruta ogni nostro pensiero, emozione, intenzione, ispirazione.

Questo il mio sentire in riferimento, come sempre dico, io non conosco la materia nello specifico, ma nel vedere questa immagine, i miei occhi vedono questo.

Per il resto, presto qualcosa arriverà, l’osservazione è qualcosa di breve perchè ci viene dato il tempo di abituarci un pelo a questa nuova condizione non sempre facile da gestire perchè a tanti sta togliendo il sonno, a certi fa sentire come bombe ad orologeria e a taluni fa sentire intrepidi… senza contare i rabbiosi che tendono a manifestarsi abbondantemente.. eppure si sapeva, la separazione fornisce comprensione, la separazione è transitoria, giusto il tempo di riorganizzare gli equilibri, poi tutti faremo parte di un’unica sorgente Divina e il Fuoco dell’anima vibrerà all’unisono con tutti gli esseri viventi e non…

Perchè tanto il Cerchio della Luce si espanderà fino a stringere le mani di tutti e più crescerà più la Luce acquisirà potenza e più acquisirà potenza più la missione dell’essere di fuoco alato potra spingersi sempre più verso il completamento e con l’espansione del Cerchio poco a poco riaprire le sue ali e riprendere il volo lasciandoci liberi, consapevoli e soprattutto amorevolmente uniti.

Siate Luce!

Stefania Ricceri