UN VIAGGIO NEL VIAGGIO ASPETTANDO LA LUNA

LUNA IN VOLO

Un viaggio nel viaggio… ecco come posso descrivere in poche parole l’esperienza avuta in questi giorni.

Anche il silenzio sul blog mi è stato utile per mettere meglio insieme i pezzi, già perchè altrimenti vi avrei raccontato passo passo, invece così, ora, posso accompagnarvi nel mio mondo e raccontarvi cosa ho visto in modo completo e ritengo anche ampiamente esaustivo per questi giorni così importanti e forti che stiamo attraversando.

Facciamo quindi qualche passo indietro, era Lunedì 31 Agosto:

Mi ritrovo a guardare il cielo stellato e la luna, grossa e piena. Poi, come se si staccasse dal cielo, cade e comincia a rotolare sulla terra. Mentre rotola vedo la parte chiara e la parte ombrosa alternarsi a forma di esse. Penso subito al tao. Questa rotola e dopo aver attraversato tutta la terra risale nel cielo al suo posto.

Venerdì 4 Settembre:

Vedo una grande goccia formarsi e cadere, subito dopo una forte pioggia. Rivedo il piano verticale, ma stavolta c’era fango e sui grumi di terra delle persone aggrappate, mano a mano che l’acqua bagnava e ammorbidiva la terra queste cadevano giù. Non erano tante, ma comunque venivano spazzate via dalla pioggia forte che rendeva il piano verticale scivoloso e sconnesso.
( La prima volta che lo vidi era il 18 Giugno, se volete leggete qui:http://fiammadivina.myblog.it/2015/06/18/la-grande-cascata/)

Martedì 8 Settembre:

Questa notte un portone bellissimo si è aperto ed è entrata una nuova energia, molti colori scintillanti e tanta luce, non è stato un sogno, sento che è accaduto qualcosa di importante…

Domenica 13 Settembre:

Mi sento prendere e andare lontanissimo. Arrivo nel solito posto, guardando la valle vedo che c’è grande luce e una specie di bolla che protegge quella zona di terra, sembra di sapone. Poi mi trovo sospesa, guardo il mondo, dalle profondità dell’universo un fascio di luce colpisce la terra, come fosse un laser segna la terra creando un solco in tutta la circonferenza. Rivedo per un attimo la luna che rotola mostrando la luce e il lato ombroso, poi di nuovo la terra, perfettamente divisa in due da questo solco piuttosto profondo, è diventata come la luna, un lato illuminato e uno ombroso. Dalla parte luminosa rivedo la bolla protettiva che crea, da dove mi trovo, meravigliose sfumature di colore.

Quei giorni li ho trascorsi in Egitto, un viaggio capitato d’improvviso e inaspettato, certo, un insieme di fattori hanno portato a questo, la mia è stata un’estate piena di avvenimenti che hanno cambiato radicalmente la vita di alcune persone a me vicino e di riflesso anche alcuni aspetti della mia, non sto a raccontarvi, scriverei davvero tanto e perderei il filo del discorso principale, quindi fatta questa piccola precisazione vado avanti.

Proprio in quei giorni, accade una cosa molto particolare, esattamente l’ 8 Settembre, la mattina, non trovo il meraviglioso sole contornato da un cielo azzurro brillante, bensì una specie di foschia e un silenzio stranissimo, qualcosa di mai visto prima…

egi 1    egi2Scopro poi che un ciclone nato nel Sahara ha portato a questo, ma il mio stupore è aumentato molto quando il sole velato di quel giorno è tramontato, mai visto un tramonto così particolare…

egi4Domenica 13 è poi arrivata l’eclissi, che non è stata una ma ben due, cosa che non è mai accaduta, anche su questo c’è molto da riflettere e direi che questo mese fin da subito ha fatto sentire la sua profondità e importanza, ora però io aspetto la luna piena, che il 28 con la sua eclissi di certo concluderà ciò che è cominciato questo mese di settembre.

La terra sta manifestando ampiamente il suo ardente desiderio di cambiamento,dentro ognuno si sente centrifugato e molti sull’orlo di una crisi di nervi, gli eventi si susseguono con una velocità supersonica che non lascia spazio alla riflessione, ma al contempo la mente s’insinua volendo sempre dare spiegazioni razionali laddove ormai sempre più spesso di razionale non c’è proprio niente… si, il punto è proprio questo. La mente vuole continuamente offrire le sue risposte cercando di sovrastare in ogni modo la voce del Cuore, questa lotta ormai è giunta all’ultimo round.

Potrei raccontare che c’è solo il bello e che nulla accadrà, potrei raccontare solo la fine della storia e concludere classicamente dicendo che vivremo felici e contenti, potrei, certo, ma vi prenderei in giro perchè è vero che vivremo felici e contenti, ma è vero anche che questo momento richiede forza, centratura e grande fede.

Siamo al punto di non ritorno e mollare la presa ora è ridicolo!

Bisogna procedere inesorabili e ricordare che questo è il sentiero burrascoso da attraversare prima di arrivare nella nuova terra.

La nuova terra è sotto i nostri piedi, la luna deve completare il suo ciclo affinchè il disegno totale si mostri e con l’eclissi ne amplificherà il significato, nessuna paura quindi, nulla viene per nuocere, anche se ci sentiamo sbatacchiati procediamo inesorabili perchè siamo qui e la nuova terra ha bisogno di noi.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

 

 

3 pensieri riguardo “UN VIAGGIO NEL VIAGGIO ASPETTANDO LA LUNA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...