LA CHIAVE E LA NUOVA PORTA DA APRIRE

Non lo so, non lo so davvero cosa sta accadendo, riconosco di non riconoscere; però una cosa l’ho capita, non riconosco perché non conosco e se non conosco vuol dire che ho davanti qualcosa di sconosciuto.
So che in molti si sono accorti di varie “anomalie”, ma le domande sono:

Da quale prospettiva si sta osservando?

Perché queste “anomalie” si stanno verificando?

Cosa vogliono comunicare?

Trovo che queste domande siano fondamentali in questo momento, l’ingresso nel nuovo per forza scardina e spacca e nel farlo ovviamente appare incomprensibile sulle prime.
Ma alla fine, tutto questo, cosa ci sta dicendo?

Ci parla di cambiamento, di qualcosa che dobbiamo imparare ad ascoltare smettendo di continuare a dare risposte vecchie.
Ascoltare inizialmente può voler dire riconoscere di non riconoscere.
Non conosco l’astrologia e sono ignorante in molte argomentazioni, però so che ciò che sento, ciò che “vedo” e ciò che percepisco ha un significato e un senso, anche se non lo comprendo ancora pienamente…
Vedo cambiamenti ovunque, addirittura movimenti differenti e differenti modi nell’approccio, sto osservando ogni cosa con occhi curiosi, consapevole che la vibrazione é cambiata, che siamo entrati in quella che si definisce la Nuova Era, che chiamo Nuovo Mondo, quello che é accaduto e sta accadendo in ognuno di noi altro non é che l’emergere dell’Essenza primordiale che si manifesta in un contesto contemporaneo, che nel tempo ci ha dato modo di acquisire grande conoscenza ma che ora sembra essere inutile davanti ciò che sta accadendo… eppure tutto serve, di questo sono certa, quindi, potrebbe essere che la conoscenza acquisita, quella del cosmo come quella dell’essere sia ora da contemplare alla luce di una prospettiva più ampia e colma di messaggi che sulla base di ciò che siamo ora possiamo conoscere, decifrare e interpretare in una Nuova Chiave di lettura?
La Chiave, ognuno di noi ne ha una tra le mani da qualche giorno a questa parte, ognuno si trova davanti una Porta Nuova, la tendenza é di inserire la Chiave nella toppa della porta che si é da poco chiusa alle spalle anziché in quella che sarebbe da aprire.
Io sono come tutti in cammino, avverto la stessa “confusione” di cui tanto si parla, ma qualcosa, dentro, mi dice che questa non é confusione così come siamo abituati a definirla. Questo é il Nuovo che si manifesta, quello che tanto abbiamo atteso, per cui tanto abbiamo camminato e per cui molto, spesso, abbiamo anche sofferto.
Non lo so cari tutti, non so nello specifico, so solo che dobbiamo imparare davvero a leggere tra le righe e osservare ciò che finora abbiamo tenuto poco in considerazione ampliando la visione delle cose, c’è un nuovo composto nell’aria che si é venuto a creare da un’insieme di altri ingredienti, la Materia Nuova.
Iniziamo a farci amicizia perché presto inizierà a farsi sentire in modo molto più forte di adesso e se non cominciamo ad osservarla per quello che é, smettendo di provare a dare senso vecchio, la “confusione” non farà altro che aumentare.
Siamo dei privilegiati, ricordiamolo sempre.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Se lo desideri seguimi anche su Facebook:
https://m.facebook.com/espressionestrosa

https://m.facebook.com/fiammadivina

Per una consulenza o se vuoi informazioni per aderire a “FUORI PROGRAMMA” che si terrà qui a Nerja, Spagna, dal 9 al 15 Maggio 2018, contattami direttamente con un messaggio su WhatsApp: +34695041936

7 pensieri riguardo “LA CHIAVE E LA NUOVA PORTA DA APRIRE

  1. Qualcuno di voi..cosa pensa delle scie chimiche….che giorno dopo giorno ci avvelenano…l’aria…la terra il cibo….e’ questo il nuovo che avanza??? Grazie e buona serata!

    Piace a 1 persona

  2. Cara Stefania
    permettimi questo modesto contributo: la chiave siamo noi e la toppa che ci permette di entrare nel nuovo mondo è il nostro agire secondo coscienza. C’è poco da osservare ciò che non si riesce a capire! Bisogna semplicemente esserci e viverlo, assecondare la propria essenza divina esprimendola nel quotidiano… così come si è… con i mezzi di cui disponiamo. Se il nostro agire è in sintonia con la nuova vibrazione di gioia ed autorealizzazione, le nostre azioni avranno successo “come per magia”. I movimenti sono differenti semplicemente perché ciascuno esprime un aspetto dell’infinita molteplicità attraverso cui si realizza l’Unità della Vita. Nulla da decifrare e interpretare, dunque! Bensì solo essere, perché finalmente lo possiamo senza impedimenti. La nuova materia splende d’infiniti accenti e luci che concorrono – nella loro singolarità – a creare totalità nell’Armonia. Lo dici tu stessa nei tuoi precedenti post: “…che l’Essenza, nell’emergere, ci porta a manifestare ciò che siamo davvero. Ormai ci siamo dentro, non è qualcosa che arriverà, ci siamo dentro! …Da qui la comprensione che ognuno ha un dono speciale da offrire e che nel ricongiungersi si manifesta la Bellezza”, ricordando sempre che, oltre alla meta, l’attenzione deve essere sempre focalizzata sul viaggio ovvero sulle modalità con cui interagiamo, attraverso cui realizziamo il nostro potenziale e offriamo il nostro contributo. L’immagine che più mi rappresenta questa condizione è quella di un prato fiorito dove ciascun elemento offre il proprio colore, profumo e forma senza esaltazione dell’ego individuale ma nella consapevolezza di essere tutti parte di un’immensa, vasta e meravigliosa fioritura. Riporto ancora le tue parole : “nessuno che vuole prevaricare, nessuno che giudica, che devia, che inibisce, che schiaccia… ogni essere è parte di un grande mosaico per il quale gli uni si incastrano perfettamente agli altri manifestando la Sacra Perfezione cosmica”. E’ chiaro: grida altissime e rabbiose si levano da coloro i quali perdono i benefici della precedente condizione! E si moltiplicano i tentativi per continuare a manifestare la vecchia visione del mondo. Ma è solo questione di “tempo” – il tempo interiore dell’accettazione e dell’auto-perdono. Ad ogni modo, costoro rimarranno esclusi: come detriti si depositeranno ai margini del nuovo flusso. Anzi, ad essere più precisi, essi si autoescluderanno cercando di formare isole di resistenza che – però – non reggeranno all’impatto del nuovo. “In tutto questo, trovo fondamentale non lasciarsi sopraffare, seguire la spinta interiore e procedere per la via prescelta senza indugio. Perché ora l’unica bussola da seguire è quella interiore in quanto consente di esprimere ciò che si è e di riunirsi, ritrovandosi per un fine nobile e brillante. Questa è la meta”. Non dimentichiamolo, Amica cara. Fai un buon viaggio, anche tu! 
    Ella

    Piace a 1 persona

    1. Insomma Ella, hai fatto un riassunto delle puntate precedenti😊
      Vedi, ogni articolo é indirizzato a tutti quelli che sentono dentro questa spinta, a volte però bisogna anche ricordarsi di chi questa spinta non la comprende ancora pienamente, cercando così di portare chiarezza ad ognuno. Non siamo tutti allo stesso punto del cammino, però siamo tutti in cammino per il raggiungimento della stessa meta.
      Attraverso lo scritto non mi rivolgo solo a taluni, cerco, a mio modo, di allargare il raggio d’azione con l’intento di spronare a procedere e non a fermarsi.
      Buona giornata😉

      Mi piace

      1. …repetita iuvant…proprio per portare chiarezza anche attraverso il dialogo, gli scambi e il comune sentire! …e ciascuno lo fa come può, senza – per questo – volersi intrudere! ciao e buona prosecuzione! 🙂

        Piace a 1 persona

  3. Intenso profondo ed emblematico, grazie per esprimere quanto molti sentono, fra questi la sottoscritta. Qualcosa è nell’aria, oltre le follie del mondo, oltre l’obosoleta sua coercitiva logica. Primordialità dici, lo sento anche io, il nuovo sta avanzando, nonostante tutto…
    Buon prosieguo da viaggiatore a viaggiatore… e tanti besos.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.