SIAMO PROSSIMI AL CULMINE DEL COMPIMENTO DEL NUOVO MONDO

Quell’elica che fuoriesce dalla terra e si connette al cosmo assorbendo nuova vibrazione non appartiene solo alla terra in se. L’elica è anche in noi e sta rinvigorendosi di nuovi codici che vanno a riattivare la sacralità che siamo fondendoci nel tutto. 

Una serie numerica che riceviamo come onde alimenta la Fiamma Divina, questa si espande e pressa quello strato ultimo fatto di paure, regole preconfezionate, limitazioni fuorvianti, apparenze e ipocrisie, come un bambino che nel nutrirsi cresce e muta nel suo aspetto sviluppando continuamente una forma nuova.

Da dentro il processo trasformante ora ha raggiunto il suo culmine e abbatte le barriere spezzandole senza sosta. 

Il culmine della nuova forma che sta compiendosi va a palesare in crescendo parti di Essenza; affinché questo processo si completi l’osservanza mostra nuovi scorci interiori ricalibrati su nuovo equilibrio.

Mano a mano che parti si spaccano la forza della luce aumenta portando simultaneamente all’accrescimento della Fiamma Divina e la spaccatura dei residui limitanti. 

L’Essere volge a manifestare pura luce e lo stesso vale per il pianeta che lo ospita. 

Da prima la preparazione interiore che presenta manifestazioni esteriori, in successione il completamento del compimento della nuova terra che produrrà mutazione nel suolo calpestabile e navigabile. 

Quella che si può definire preparazione interiore sta per terminare, il cosmo richiede all’Essenza di essere pronta per affrontare il passo successivo con ardore, coraggio, passione, presenza, forza, fede. Doti indispensabili per l’Essere in divenire che va formando la Nuova Impronta nel Nuovo Mondo.

Nuovo Mondo che muoverà e smuoverà mari, monti e pianure. 

Da qui ne consegue che l’Essere, forgiato nella sua vibrazione, percorre il cammino con prontezza e agilità laddove il suolo presenta mutamento senza farsi fuorviare da timori e limitazioni dati dalla mente fluendo pienamente nel divenire dell’esistenza cosmica. 

I nostri occhi stanno vedendo e vedranno lunghe linee di fuoco che cancelleranno divisioni, venti che sposteranno orizzonti, mari che scopriranno antichi tratti di terra, voragini che collegheranno con il fulcro delle realtà sottostanti. 

Siamo portati alla coesistenza, alla contemporaneità, non più confini ma spazi illimitati che si riunificano amplificando la connessione.

Questa non è devastazione, questo è la Sacralità e la Bellezza che riemergono in ogni sua parte. 

Siamo prossimi al culmine, brindiamo alla vita che ci rende privilegiati nell’esistere su questo piano prezioso ed unico qui, ora, adesso. 

… E da pochi diverremo molti e molti e molti.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Per una consulenza o se vuoi informazioni per aderire a “FUORI PROGRAMMA” che si terrà qui a Nerja, Spagna, dal 7 al 14 Novembre, contattami direttamente con un messaggio su WhatsApp: +34695041936

Se lo desideri seguimi anche su Facebook:

https://m.facebook.com/espressionestrosa

https://m.facebook.com/fiammadivina

Se stai considerando di aderire a 

“FUORI PROGRAMMA” puoi aggiungerti al gruppo Facebook:

https://m.facebook.com/groups/409501256168435

Per visionare foto di Nerja e degli appartamenti in cui sarete ospitati:

https://m.facebook.com/elsoldenerja

OLTRE LA BORDATURA LA VIBRAZIONE COSMICA PRODUCE LA SELEZIONE NATURALE

Abbandono attivo.

Osservanza attiva.

Ascolto attivo.

Azione attiva.

Cosa si trova dentro il contorno che la moltitudine definisce come corridoio e portali?

Ciò che vedo sono formazioni geometriche che si sovrappongono e attivano avvolte da una spirale, la bordatura per l’appunto. 

Queste formazioni hanno una vibrazione, la vibrazione ha un suono, il suono ha un messaggio. 

La Materia Nuova si compatta e la luce si espande.

Cosa sta accadendo dentro l’Essere?

Dentro sta accedendo che c’è la  medesima spirale con al suo interno le formazioni geometriche, sono codici numerici che si stanno attivando attraverso l’assorbimento della Materia Nuova. In ognuno di noi si sta completando questo processo trasmutativo di accensione.

Codici numerici che comunicano tra loro e, come un effetto domino all’inverso, producono una combustione crescente nel quale particelle si fondono manifestando un nuovo nucleo di colore viola, verde, blu e fucsia con al centro un flusso color oro. 

Ogni individuo ha reazioni distinte; se l’Essenza prevale la percezione contempla senza domande e vibra anch’essa al richiamo; se la mente prevale la percezione è di fatica, sbandamento, malessere. 

Ognuno ha reazioni distinte in quanto ci sono individui in cui prevale l’una o l’altra, in taluni va in percentuale, dunque in certi casi prevale l’Essenza con parte mentale, viceversa con percentuali superiori o inferiori. Ne consegue che tutti sentono qualcosa nell’aria ma non tutti vibrano nella stessa e nello stesso grado. Sta avvenendo una selezione naturale per cui dal cosmo l’emissione vibratoria è la medesima, ma ognuno valuta consapevolmente quanto abbandonarsi ad essa o meno. Consapevolmente perché allo stato attuale delle cose siamo portati a compiere delle scelte che vanno a determinare il procedere che va formando la Nuova Impronta. Quanto più questa affonda nella terra tanto più la connessione si palesa rendendo il linguaggio cosmico comprensibile a livello interiore determinando il compimento della verticalizzazione. 

Gli eventi in arrivo richiedono di Esseri pronti, attivi, presenti, centrati e muniti di Fede incondizionata.

Questa è la vita che si esprime.

La natura che parla.

La contemporaneità che si amplifica.

La coesistenza che si rafforza.

Attraverso il vibrato che il cosmo emette, la stessa spirale con le stesse formazioni geometriche insite in noi, si attivano rispondendo al richiamo per prepararci ad affrontare il culmine del manifestarsi del Nuovo Mondo.

La Sacralità nel riemergere spacca la materia, la Bellezza nel palesarsi amplifica la connessione. 

Abbandono, osservanza, ascolto, azione. 

… E da pochi diverremo molti e molti e molti.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Per una consulenza o se vuoi informazioni per aderire a “FUORI PROGRAMMA” che si terrà qui a Nerja, Spagna, dal 7 al 14 Novembre, contattami direttamente con un messaggio su WhatsApp: +34695041936

Se lo desideri seguimi anche su Facebook:

https://m.facebook.com/espressionestrosa

https://m.facebook.com/fiammadivina

Se stai considerando di aderire a 

“FUORI PROGRAMMA” puoi aggiungerti al gruppo Facebook:

https://m.facebook.com/groups/409501256168435

Per visionare foto di Nerja e degli appartamenti in cui sarete ospitati:

https://m.facebook.com/elsoldenerja

LA SACRALITÀ E LA BELLEZZA

Ho già scritto di contemporaneità, dell’intensificarsi, della Nuova Vibrazione e dell’Essenza che, nell’emergere, consente di osservare, consapevolizzare, sentire e sperimentare cose fuori dall’ordinario. 

Le cose non sono come sembrano. 

Accorgiti!

Cosa c’è dentro quel contorno che ti colpisce tanto?

Vai oltre ciò che vedi d’impatto, non soffermarti sulla bordatura.

Lo so che sembra una cosa statica e che, all’apparenza, stando fermi, si ha l’impressione che non tocchi, solo che quella bordatura, quella spirale, non é statica, essa vive e si muove e ci sta venendo incontro, che lo si voglia o no. Non lo dico per fomentare timori, anzi, il mio é un invito a lasciare che sia, ad abbandonare davvero ogni resistenza perché resistere crea attrito e l’attrito produce dolore e questo porta a star male, fisicamente ed emotivamente;  per quanto sia indiscutibile che alla luce di quanto sta avvenendo é assolutamente normale che il corpo possa faticare un poco nell’assimilare quanto sta accadendo e lo stesso vale per l’aspetto emotivo; ma é rimanendo consapevoli che ogni cosa si attenua e si attraversa con il giusto spirito, senza lagnarsi e senza vedere tutto nero, anche perché nero non é.

Sí, stanno accadendo e accadranno molte cose, anche forti, ma é dentro che é importante osservare, ascoltare e SENTIRE in quanto é proprio lì che il più avviene, il resto, il fuori, é conseguenza di qualcosa che non si può evitare, il cosmo emette segnali che la terra riceve e la natura risponde producendo così ciò che i nostri occhi iniziano a vedere e vedranno. Ma se dentro vi é presenza, armonia, quiete, forza, coraggio e prontezza, ogni cosa va da se. Sottolineo che per prontezza non intendo l’essere pronti a quanto avviene, intendo la prontezza nell’osservare, accorgersi e agire in modo equilibrato e congruo a quanto accade, anche perché quanto accade é assolutamente foriero di Bellezza.

É a quella che stiamo andando incontro ed é importante imprimerselo  dentro sviluppando assoluta Fede nel fatto che va tutto bene e che la Bellezza e la Sacralità stanno solo riprendendo il posto che le spetta e noi con essa.

Per chi mi segue anche attraverso Facebook e magari ha letto quanto ho scritto oggi in un post, sottolineo che questo articolo è stato scritto un paio di giorni fa e che prestissimo ne scriverò uno nuovo e farò la diretta, dunque questo non è pertinente a quanto pubblicato nel pomeriggio sul social. 

… E da pochi diverremo molti e molti e molti.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Per una consulenza o se vuoi informazioni per aderire a “FUORI PROGRAMMA” che si terrà qui a Nerja, Spagna, dal 7 al 14 Novembre, contattami direttamente con un messaggio su WhatsApp: +34695041936

Se lo desideri seguimi anche su Facebook:

https://m.facebook.com/espressionestrosa

https://m.facebook.com/fiammadivina

Se stai considerando di aderire a 

“FUORI PROGRAMMA” puoi aggiungerti al gruppo Facebook:

https://m.facebook.com/groups/409501256168435

Per visionare foto di Nerja e degli appartamenti in cui sarete ospitati:

https://m.facebook.com/elsoldenerja

DALLA DUALITÀ ALLA QUINTA. MA SIAMO QUA, ORA, ADESSO!

La dualità su cui lungamente si è discusso e di cui molto ancora si parla su certe vie, ha portato l’Essere a vivere in un contesto come bidimensionale anelando però al contempo alla quinta dimensione e, diciamocelo onestamente, quasi come se la tridimensionalità sia qualcosa per poveri mentecatti tacciati come dormienti; già, perché solo i prescelti, i risvegliati, faranno il fatidico passaggio. 

Ma che avrà mai di così brutto questa 3d?!?

Lo so, può apparire come un’affermazione forte ma se osservata da una prospettiva ampia appare molto chiaro il concetto.

A furia di parlare della medaglia e del suo rovescio ci siamo persi lo spazio infinito in cui ognuno di noi vive, fatto di profondità, rotondità, semplicità ed essenzialità nel quale il cosmo ci accoglie e sostiene, sopratutto considerato che questo pare essere, al momento, l’unico pianeta conosciuto che offre ottimali possibilità di esistenza e ci permette di vivere in condizioni uniche e a dir poco meravigliose. Il che può apparire anch’esso di poco conto, insignificante, banale, eppure accade. E qua, sempre al momento, vige la tridimensionalità, in cui da qualche mese è arrivata la Nuova Vibrazione che spinge l’Essere a manifestare l’Essenza nella materia al fine di procedere, in modalità totalmente diverse nel cammino in divenire.

Detto questo, allo stato attuale delle cose l’input principale è iniziare a sentire che la dualità non esiste. Questa Nuova Vibrazione, in crescendo, ci sta portando ad accorgerci che non esiste bianco o nero, bello o brutto, forte o debole, bene o male, bensì che esiste il tutto che tutto comprende e che non ha catalogazione alcuna in quanto facente parte della vita in ogni sua sfumatura. Il punto è che ci siamo trovati dentro meccanismi fuorvianti e limitanti, abbiamo sopravvissuto in un contesto dove ci è stato insegnato che questo è buono e l’altro è cattivo; comprendo che possa risultare apparentemente difficile uscirne, comprendo che la società, basata su questi criteri, appaia come uno spesso muro indistruttibile, eppure anche il muro non esiste, se non nel procedere di una mente che mira alla sopravvivenza e che limita il raggio d’azione a questo o quello. Con questo, la mente di per se non è una parte negativa dell’essere umano, solo è stata mal disciplinata, adesso le cose stanno cambiando perché la Nuova Vibrazione ci sta mostrando che esistiamo in uno spazio infinito, che siamo molto più di un corpo con un tempo limitato che invecchiando appassisce fino a morire; la Nuova Vibrazione ci sta portando a SENTIRE, ad ACCORGERCI che le cose sono molto diverse da come sembrano e che non esiste una piattezza composta da due parti, bensì esiste il tutto, che noi siamo il tutto e che viviamo nel tutto. Da questo ne consegue che il Nuovo, seppur avvertito a livello interiore, procuri comunque diffidenza continuando a seguire in qualche modo schemi ormai obsoleti che non combaciano con ciò che sta accadendo a livello vibrazionale e da questo se ne trae confusione e sbandamento che procura malessere anche se dentro la spinta porterebbe all’azione, ma fuori, il continuare a seguire schemi vecchi, porta ad insoddisfazione crescente, così come crescente è la Nuova Vibrazione che, svelta, va portando l’Essere a non tenere più il lesto passo soffocante in un contesto ormai andato in frantumi. 

Nel “settore new age spirituale” ancora si inneggia all’attesa, la purificazione, sì, il Nuovo è qui, si dice… però aspetta perché ci va tempo, perché ancora il vecchio tira ed è difficile da gestire.

Ora, difficile cosa?

Gestire cosa?

Aspettare cosa?

La Nuova Vibrazione richiede un principio di azione, ora, adesso, non c’è nulla da gestire perché nulla si controlla e no, non c’è nulla da aspettare perché tutto è qui, adesso. 

Questa è la Nuova Vibrazione, questo il Nuovo Mondo!

Tutto sta nel focalizzarsi in modo pieno, alimentando costantemente  ogni passo nella direzione sconosciuta che ognuno a preso suo malgrado SENTENDO e non più pensando. 

Il Sacro nel riemergere si amalgama al contemporaneo creando la Materia Nuova per il quale questa Nuova Era va crescendo e manifestando che proprio da qui possiamo congiungerci con il cosmo, in questa tridimensione colma di Armonia, Bellezza, Unione. Questo è il punto perfetto nel quale la vita si esprime in tutte le sue forme e per il quale ogni cosa esiste in perfetta armonia con il tutto e in questo tutto ci siamo anche noi; noi che siamo creature speciali e meravigliose. Questo è il momento di accorgercene e fluire nell’incanto della vita. 

Il Nuovo è qui, chiede solo di essere sentito da una prospettiva diversa ben distinta dalla passata e di essere sperimentato davvero attraverso l’espressione della Fiamma Divina, sempre quella presente in ognuno di noi. 

Il Nuovo è qui. 

Lo SENTI?

Rompi gli schemi, osserva, ascolta, sperimenta, vivi. 

Qui, ora, adesso, in questo preciso momento. 

… E da pochi diverremo molti e molti e molti.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Per una consulenza o se vuoi informazioni per aderire a “FUORI PROGRAMMA” che si terrà qui a Nerja, Spagna, dal 12 al 19 Settembre, contattami direttamente con un messaggio su WhatsApp: +34695041936

Se lo desideri seguimi anche su Facebook:

https://m.facebook.com/espressionestrosa

https://m.facebook.com/fiammadivina

Questo il profilo Facebook di Donatella Marchioro, sarà presente con me in “FUORI PROGRAMMA”:

https://m.facebook.com/donatella.marchioro

Se stai considerando di aderire a 

“FUORI PROGRAMMA” puoi aggiungerti al gruppo Facebook:

https://m.facebook.com/groups/409501256168435

Per visionare foto di Nerja e degli appartamenti in cui sarete ospitati:

https://m.facebook.com/elsoldenerja

GIUGNO 2018 – SI VA FORMANDO LA NUOVA IMPRONTA

Il movimento si fa rapido, sviluppi imprevisti, progetti sconosciuti prendono vita, forme si delineano, la creazione avanza.

Ahh Giugno!

La Luce inebria, rivitalizza, schiarisce e chiarisce, amplifica e movimenta, fluidifica e armonizza, colora e sfuma.

Scosse forgiano e rafforzano, spaccano e manifestano. 

La Nuova Vibrazione si fa ancor più carica di particelle, il cosmo pulsa, la terra vibra, l’Essere forma la Nuova Impronta. 

Un passaggio stretto al principio del mese determina l’ultima illusoria linea di confine.

I confini… quelli del falso perbenismo, dell’ipocrisia, dei doveri, dei ruoli, della falsità, della disgregazione atta a confondere e destabilizzare; quell’apparente turbolenza, data dall’insicurezza di contorti pensieri che minano il sentire, inducono paradossalmente ad un ascolto profondo. 

Si è contemporaneamente in questo e quello, dentro e fuori, sopra e sotto, destra e sinistra; anche questo però è illusorio in quanto sulle prime si cerca catalogazione per poi giungere alla comprensione che non esiste una medaglia con il suo rovescio, non esiste il contorto specchio che produce fuorviamento, non esistono parti, alto o basso, micro o macro, lati o spigoli. Ciò che esiste è un moto perpetuo e la natura stessa, su di un mondo tondo, ce ne da continua prova. L’Essenza, essa stessa è perpetua e vibra in risonanza con l’universo, la terra e i pianeti, tutti. Nulla è scisso.

L’Essere Diviene.

Diviene coscienza universale che mira all’organizzazione sociale, che unisce e crea.

Diviene Essenza che vibra e manifesta unicità attraverso la propria sfumatura che a sua volta si unisce ad altre sfumature completando il Sacro mosaico che emerge e nell’emergere spacca, scuote, vibra, oscilla. 

Ciò che accade è la caduta di residui fardelli, croste maleodoranti, strati secchi, emozioni limitanti, tappi reprimenti, veli coprenti. 

Oltre quei residui, pienamente, l’Essenza vibra e produce, costruisce, sancisce, forgia e concretizza la Nuova Impronta nel Nuovo Mondo. 

Giugno è la Vita che prende Vita!

Percezioni importanti fanno capolino e mostrano l’insondabile da cui il mistero, pur rimanendo tale, porta consapevolezza, silente e saggia, contempla solo il SENTIRE.

Dal principio dell’anno, spesso ha persistito il senso di smarrimento e destabilizzazione che ora lasciano posto all’intenzione di costruire in concreto. 

Nuovi progetti partono, insospettabili cose accadono, comprensioni aumentano, scoperte strabiliano.

Nell’epoca contemporanea, dove tutto appare già scoperto sta arrivando qualcosa di stravolgente.

Antichi manufatti conservano doni, punti Sacri accendono luci preziose.

Sacro ciò che di antico ora si amalgama al contemporaneo, Sacra la Materia Nuova che ne consegue.

Eppure per taluni il bivio si fa pressante; eppure taluni ancora non credono pur sentendo, non vedono pur guardando, non avvertono pur toccando. Poco importa però, il grande boato che tanto attendono si avvicina rapido.

Al fluire la manifestazione si fa brillante, al contrarsi la manifestazione si fa scontrosa.

Lasciati cadere, abbandona le resistenze. 

Tutto si succede contemporaneamente in quanto tutto è qui, adesso, nell’infinito, meraviglioso e perfetto mosaico cosmico dove colori si uniscono, viaggiano armoniosamente e manifestano la Bellezza, la Sacra Bellezza.

Dal Ricongiungimento alla Condivisione, l’Unione crea la Nuova Impronta formata dal Nuovo Essere che cammina nel Nuovo Mondo.

… E da pochi diverremo molti e molti e molti.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Per una consulenza o se vuoi informazioni per aderire a “FUORI PROGRAMMA” che si terrà qui a Nerja, Spagna, dal 12 al 19 Settembre, contattami direttamente con un messaggio su WhatsApp: +34695041936

Se lo desideri seguimi anche su Facebook:

https://m.facebook.com/espressionestrosa

https://m.facebook.com/fiammadivina

Questo il profilo Facebook di Donatella Marchioro, sarà presente con me in “FUORI PROGRAMMA”:

https://m.facebook.com/donatella.marchioro

Se stai considerando di aderire a 

“FUORI PROGRAMMA” puoi aggiungerti al gruppo Facebook:

https://m.facebook.com/groups/409501256168435

Per visionare foto di Nerja e degli appartamenti in cui sarete ospitati:

https://m.facebook.com/elsoldenerja

PUOI SCEGLIERE, RICORDATELO!

Puoi scegliere se continuare ad impastare crucci preconfezionati che logorano l’Essenza o scegliere di uscirne e brillare.

Puoi scegliere, davvero!

Nel tempo dell’inusuale ciò che divampa è la Fiamma Divina, lasciati cadere, lascia che sia, abbandonati al richiamo del canto antico e lascia, lascia che si amalgami al contemporaneo. Fluisci senza timore alcuno, nulla può accadere se stai qua, adesso.

Senti l’intuizione che sale, fatti travolgere dalla percezione che si acuisce, tuffati nella vibrazione che spacca tutto ciò che finora ti ha limitato.

Puoi scegliere, ricordatelo!

Sii osservante, volgi al Nuovo, quello vero, che non arriva travestito da tale per fuorvianti ancora. Lasciati cadere e sii ciò che sei. Fatti cullare dalla vita, fidati del disegno divino che per te ambisce solo al meglio.

Spegni quel chiacchiericcio farlocco e ricorda che “La mente serve”. Dai a questo concetto la giusta connotazione, questo è tempo, che ora, nel non tempo manifesta la vita, che parla di creazione, innovazione, costruzione, ricongiunzione, condivisione. Unione!

Puoi scegliere, ricordatelo!

Gli accadimenti si susseguono, l’oscillazione si fa impattante, la terra cancella confini, il cielo si riempie di stelle, il cosmo canta mentre montagne ridisegnano paesaggi e il mare porta in superficie antiche sapienze. 

Gli accadimenti si susseguono e dentro avviene l’accorgersi, il sentire che spegne il pensare meccanico. Popoli si uniscono ricreando il primordiale principio di fratellanza nell’ascolto del Sacro Battito che si fonde a questa epoca contemporanea generando la Materia Nuova sul quale si fonda il Nuovo Essere che forma la Nuova Impronta nel Nuovo Mondo. 

No, non guardare lontano, non è poi. Tutto questo è qui, ora.

Puoi scegliere, ricordatelo!

… E da pochi diverremo molti e molti e molti.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Se lo desideri seguimi anche su Facebook:

https://m.facebook.com/espressionestrosa

https://m.facebook.com/fiammadivina

Questo il profilo Facebook di Donatella Marchioro, sara presente con me in “FUORI PROGRAMMA”:

https://m.facebook.com/donatella.marchioro

Se stai considerando di aderire a 

“FUORI PROGRAMMA” puoi aggiungerti al gruppo Facebook:

https://m.facebook.com/groups/409501256168435

Per una consulenza o se vuoi informazioni per aderire a “FUORI PROGRAMMA” che si terrà qui a Nerja, Spagna, dal 12 al 19 Settembre, contattami direttamente con un messaggio su WhatsApp: +34695041936

Per visionare foto di Nerja e degli appartamenti in cui sarete ospitati:

https://m.facebook.com/elsoldenerja

IL GRANDE BOATO È GIUNTO

E con il naso all’insù si aspetta il grande Boato, nel frattempo la vita passa, il cambiamento è in essere e non ci si accorge.

Il grande Boato è giunto, solo che non ha fatto fuochi d’artificio, non ha prodotto esplosioni eclatanti e non ha mostrato opere strabilianti… lassù, là fuori.

È giunto di soppiatto, con largo preavviso, sì, ci si è preparati così lungamente al suo arrivo che le nozioni si sono accumulate confondendosi, spesso distorcendosi, altre volte addirittura perdendosi. 

Ma lassù, là fuori, in apparenza ancora niente. Già, perché ci va l’arrivo del grande gigante, l’inversione del cosmo, la luna che balla, il cielo che cade… allora sì che si può gridare al cambiamento ed annunciarlo in pompa magna!

Il grande boato è giunto, silente, quatto quatto è arrivato e si è accomodato e paziente attende di essere notato. (Oddio, oggi faccio le rime!)

Di tanto in tanto ti bussa e tu stai lì, con il naso all’insù, ti parla e ti invita ad osservarlo, a colloquiarci, ma niente, avverti tutto come il brusio di sottofondo che produce la mente e che ti induce ad aspettare lampi e saette cadere dal cielo.

Aspettarti… sì, perché l’aspettativa è fetente e il più delle volte deludente. 

Eppure il boato è giunto, non fuori, non lassù, non intorno, non ha effetti speciali, non si presenta sfarzoso e glitterato, non arriva gigante ed imponente. 

È giunto, ma dentro, senza rumore, ti osserva chiedendo ripetutamente: “Cosa Senti?”

È giunto fuori dall’aspettato, dal calcolato, dal ponderato. 

Si è presentato attraverso un’energia scoprente, svelante, procede intensamente e smantella una ad una quelle resistenze e apparenze che vanno lasciandoti senza niente. 

Il boato è giunto e ad un tratto ti senti delicato, vulnerabile, fragile. Con le mani sul volto, vanamente, tenti di non farti riconoscere, ma il Boato sa bene chi tu sei; chi tu sei davvero. Allora si alza, ti viene vicino e amorevolmente ti toglie le mani dal viso, ti guarda e ti dice: “Va tutto bene, ora sono qui, ciò che vedo in te è un Essere meraviglioso” – “Guarda, guarda che meraviglia che sei, non ti servono quegli argini, quei pali, quei muri, certo, sei vulnerabile ma forte, delicato ma robusto, fragile ma indistruttibile; abbandonati, lasciati cadere, scoprirai così che la caduta non esiste, che gli argini non ti servivano e finalmente potrai vivere, VIVERE DAVVERO”.

Detto questo, l’oscillazione avanza, residui di vecchi criteri si sgretolano, il Nuovo spinge ed entra, centrifuga e crea, produce e induce, amplifica e armonizza, nutre e rivitalizza, stimola e smuove. 

Davvero credi ancora che sia necessario stare lì con il naso all’insù?

Il cambiamento è avvenuto, accorgitene. Non aspettare che accada qualcosa di lampante per crederci; certo, arriverà anche quello, ti prenderà e ti stropiccerà se ti ostinerai a non SENTIRE, ma siamo qui, adesso, ed in questo preciso momento il cambiamento è presente, ed è immenso.

La senti la campanella?

La scuola è finita!

È tempo di Agire, Creare, Costruire, Essere, Ricongiungersi, Condividere, ma sopratutto Amare.

Amare qui, adesso, ora. 

Hai tu Fede?

… E da pochi diverremo molti e molti e molti.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Se lo desideri seguimi anche su Facebook:

https://m.facebook.com/espressionestrosa

https://m.facebook.com/fiammadivina 

Questo il profilo Facebook di Donatella Marchioro, sara presente con me in “FUORI PROGRAMMA”:

https://m.facebook.com/donatella.marchioro

Se stai considerando di aderire a 

“FUORI PROGRAMMA” puoi aggiungerti al gruppo Facebook:

https://m.facebook.com/groups/409501256168435

Per una consulenza o se vuoi informazioni per aderire a “FUORI PROGRAMMA” che si terrà qui a Nerja, Spagna, dal 12 al 19 Settembre, contattami direttamente con un messaggio su WhatsApp: +34695041936

Per visionare foto di Nerja e degli appartamenti in cui sarete ospitati:

https://m.facebook.com/elsoldenerja