LA SACRALITÀ E LA BELLEZZA

Ho già scritto di contemporaneità, dell’intensificarsi, della Nuova Vibrazione e dell’Essenza che, nell’emergere, consente di osservare, consapevolizzare, sentire e sperimentare cose fuori dall’ordinario. 

Le cose non sono come sembrano. 

Accorgiti!

Cosa c’è dentro quel contorno che ti colpisce tanto?

Vai oltre ciò che vedi d’impatto, non soffermarti sulla bordatura.

Lo so che sembra una cosa statica e che, all’apparenza, stando fermi, si ha l’impressione che non tocchi, solo che quella bordatura, quella spirale, non é statica, essa vive e si muove e ci sta venendo incontro, che lo si voglia o no. Non lo dico per fomentare timori, anzi, il mio é un invito a lasciare che sia, ad abbandonare davvero ogni resistenza perché resistere crea attrito e l’attrito produce dolore e questo porta a star male, fisicamente ed emotivamente;  per quanto sia indiscutibile che alla luce di quanto sta avvenendo é assolutamente normale che il corpo possa faticare un poco nell’assimilare quanto sta accadendo e lo stesso vale per l’aspetto emotivo; ma é rimanendo consapevoli che ogni cosa si attenua e si attraversa con il giusto spirito, senza lagnarsi e senza vedere tutto nero, anche perché nero non é.

Sí, stanno accadendo e accadranno molte cose, anche forti, ma é dentro che é importante osservare, ascoltare e SENTIRE in quanto é proprio lì che il più avviene, il resto, il fuori, é conseguenza di qualcosa che non si può evitare, il cosmo emette segnali che la terra riceve e la natura risponde producendo così ciò che i nostri occhi iniziano a vedere e vedranno. Ma se dentro vi é presenza, armonia, quiete, forza, coraggio e prontezza, ogni cosa va da se. Sottolineo che per prontezza non intendo l’essere pronti a quanto avviene, intendo la prontezza nell’osservare, accorgersi e agire in modo equilibrato e congruo a quanto accade, anche perché quanto accade é assolutamente foriero di Bellezza.

É a quella che stiamo andando incontro ed é importante imprimerselo  dentro sviluppando assoluta Fede nel fatto che va tutto bene e che la Bellezza e la Sacralità stanno solo riprendendo il posto che le spetta e noi con essa.

Per chi mi segue anche attraverso Facebook e magari ha letto quanto ho scritto oggi in un post, sottolineo che questo articolo è stato scritto un paio di giorni fa e che prestissimo ne scriverò uno nuovo e farò la diretta, dunque questo non è pertinente a quanto pubblicato nel pomeriggio sul social. 

… E da pochi diverremo molti e molti e molti.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Per una consulenza o se vuoi informazioni per aderire a “FUORI PROGRAMMA” che si terrà qui a Nerja, Spagna, dal 7 al 14 Novembre, contattami direttamente con un messaggio su WhatsApp: +34695041936

Se lo desideri seguimi anche su Facebook:

https://m.facebook.com/espressionestrosa

https://m.facebook.com/fiammadivina

Se stai considerando di aderire a 

“FUORI PROGRAMMA” puoi aggiungerti al gruppo Facebook:

https://m.facebook.com/groups/409501256168435

Per visionare foto di Nerja e degli appartamenti in cui sarete ospitati:

https://m.facebook.com/elsoldenerja

L’ANTICA BUSSOLA DONA FORMA AL NUOVO MONDO.

Il cielo vibra e canta, colori parlano del mutamento, il cosmo nella sua danza é pronto all’ultimo passo.

E sul mondo la griglia si apre, contorni color platino inebriano la vista; lo spaccato scuro ne risalta la lucentezza e un vortice dal nucleo della terra la apre e si allarga fino ad abbracciare i pianeti.

Da dentro il vortice una grande bussola emerge, ha finiture che vengono da lontano, oro splendente, lavorazioni accurate raccontano di mani preziose che nell’ascolto del cielo hanno inciso simboli e particolari scritte. 

Geometrie si fondono e lettere si illuminano. Il tempo cessa di esistere, non più ieri, non più domani; solo ora.

Dalle fiamme risale il suono della sapienza antica che cancella ogni traccia di scorrevolezza temporale per palesare la coesistenza. Fuoco purificatorio che si placa nell’acqua dal quale germina la nuova vita che, a contatto con la terra, acquisisce forma che si alimenta di sacro alito. 

La bussola oscilla e con lei il suo grande ago che indica il procedere. Sullo stesso una moltitudine di individui, ella si muove seguendo la vibrazione che il cosmo emette e taluni cadono, altri si aggrappano, altri ancora assecondano. Mano a mano il grande ago si allarga rendendo più agevole lo stare.

Chi cade raggiunge un altro percorso, chi si aggrappa grida intimorito e chi asseconda osserva la meraviglia della vita che si manifesta. 

L’osservante SENTE il flusso, fluisce nell’oscillare.

Da ogni pianeta si forma un raggio che avvolge la terra cullandola e smuovendo maree; la bussola, ancora smuove il suo grande ago che va allargandosi fino a far scomparire indicazioni. 

D’improvviso l’oscillazione cessa. 

Non più nord, sud, est, ovest. 

Solo spazio infinito. 

Non più confini e definizione. 

Solo spazio infinito.

Coesistenza.

La vita si mostra in ogni forma.

Coesistenza.

L’espressione si manifesta in ogni forma.

Coesistenza.

In crescendo ogni cosa si unifica, una lingua universale si palesa.

La bussola si ritira nel vortice e il vortice nel nucleo. 

La vibrazione tocca il picco e resta tale fino al consolidarsi del Nuovo Equilibrio che la bussola stessa ha manifestato attraverso la nuova direzione che ha portato all’annullarsi dei confini e delle lateralitá. 

Nel conclamarsi del Nuovo Mondo il Nuovo Essere va e forma la Nuova Impronta su di un suolo morbido e portatore di Nuovi frutti. 

La caduta del tempo riformula lo stato che va creando la materia nuova attraverso l’antico che si amalgama al contemporaneo. 

Il Sacro riemerge.

… E da pochi diverremo molti e molti e molti.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Per una consulenza o se vuoi informazioni per aderire a “FUORI PROGRAMMA” che si terrà qui a Nerja, Spagna, dal 12 al 19 Settembre, contattami direttamente con un messaggio su WhatsApp: +34695041936

Se lo desideri seguimi anche su Facebook:

https://m.facebook.com/espressionestrosa

https://m.facebook.com/fiammadivina

Questo il profilo Facebook di Donatella Marchioro, sarà presente con me in “FUORI PROGRAMMA”:

https://m.facebook.com/donatella.marchioro

Se stai considerando di aderire a 

“FUORI PROGRAMMA” puoi aggiungerti al gruppo Facebook:

https://m.facebook.com/groups/409501256168435

Per visionare foto di Nerja e degli appartamenti in cui sarete ospitati:

https://m.facebook.com/elsoldenerja

LUGLIO 2018 – L’INIZIO DEL GRANDE INTENSIFICARSI

Confido nei giovani, quelli che vanno formando la Nuova Impronta distaccandosi da vecchi condizionamenti, da genitori che consigliano di amalgamarsi, da schemi preconfezionati ormai obsoleti. Confido nei giovani, non intendo solo quelli anagrafici, intendo quelli che sentono dentro che qualcosa di grande sta cambiando e scelgono di affidarsi con coraggio, volontà e fede.

Confido in me stessa, perché sento forte cosa sta accadendo e credo profondamente in ciò che sto portando avanti, scelgo di rendere servizio al mondo sperimentando attivamente la Nuova Impronta e raccontandolo a quanti più possibile che sí, si può fare. 

Confido in quanto sta avvenendo perché non ha precendenti e produce cose davvero extraordinarie. 

Ora avviene l’inizio del grande intensificarsi. 

Dentro la consapevolezza si espande, input continui e crescenti impongono risposta, azione, decisione, coraggio, tenacia, volontà, fervore, passione, fede. Uno scatto d’impatto che produce scosse e plasma la materia. Tutto ciò che emerge fuori é energia che nasce da dentro. Impongono determinazione e non più procrastinazione; scegliendo di fluire nel totale abbandono produce mutamento e forma esteriore, scegliendo di continuare ad opporre resistenza produce attrito e sofferenza, interiore ed esteriore.

Stelle comunicano che il cielo é grande, criteri si invertono, particelle si uniscono, mari si innalzano, terre sovvertono.

L’antico si amalgama al contemporaneo procedendo nel formare la Materia Nuova, il processo é irreversibile. 

Nell’avanzare, dal settimo,  sono 13 le settimane che portano Nuove formule e Nuove forme. Non corridoi, non portali, non passaggi galattici, ciò che avviene é questo e quello, alto e basso, destra e sinistra, dentro e fuori. Coesistenza.

Un momento fondamentale per il manifestarsi fisico del Nuovo Mondo che va acquisendo forma e sostanza e ciò vale anche per l’Essenza. Nel cammino lo scoglio si annulla, l’osservazione divine presente e il superfluo inesistente. 

Il cosmo invia segnali di avanzamento per il quale la matematica smette di rispondere, la scienza non contempla componenti e la mente nel perdere controllo si rassegna alla vibrazione.

1+1 diviene 3 

Una grande sfera s’infuoca ma non  brucia. 

Diffidenza diventa accorgersi.

Un leone ruggisce guardando al sole, il cosmo risponde, la connessione si amplifica. 

La connessione si consolida e unisce. Nozioni si concretizzano, parole realizzano e fatti palesano.

Nel brusio si avverte che il colore cambia, la vibrazione si carica, particelle si riproducono a maggior velocità e la forma si forma.

Conglobazione di nuclei si susseguono rapidi; si richiede massima centratura, presenza, osservanza. 

La corsa no, non si arresta. 

Il Sacro riemerge.

Hai tu Fede?

… E da pochi diverremo molti e molti e molti.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Per una consulenza o se vuoi informazioni per aderire a “FUORI PROGRAMMA” che si terrà qui a Nerja, Spagna, in autunno, contattami direttamente con un messaggio su WhatsApp: +34695041936

Se lo desideri seguimi anche su Facebook:

https://m.facebook.com/espressionestrosa

https://m.facebook.com/fiammadivina

Questo il profilo Facebook di Donatella Marchioro, sarà presente con me in “FUORI PROGRAMMA”:

https://m.facebook.com/donatella.marchioro

Se stai considerando di aderire a 

“FUORI PROGRAMMA” puoi aggiungerti al gruppo Facebook:

https://m.facebook.com/groups/409501256168435

Per visionare foto di Nerja e degli appartamenti in cui sarete ospitati:

https://m.facebook.com/elsoldenerja

STA ACCADENDO LA COESISTENZA

 

Questo é il tempo in cui l’ordinario si scompone, il tempo si perde nel tempo, in cui la spinta crescente manifesta l’insondabile per il quale la normalità diviene straordinarietà. 

Sí, nel non tempo accade.

Si va forgiando la Nuova Impronta, dentro si avverte il crescere di questa vibrazione che scompone e ricalibra sul fondamento del Nuovo Equilibrio. 

Lo scorrere del tempo appare ondoso e brevi fermi precedono balzi in avanti che portano a mutare profondamente il senso delle cose, le cose non si sviluppano anzitempo, questa é un’impressione, le cose appaiono leste per via di ciò che sta avvenendo, entrati nel non tempo che provoca ondulamenti la percezione dello scorrere varia e diviene ORA. Non più ieri o domani, tutto é adesso. 

Nell’adesso c’è tutto, dal seme al frutto; nell’adesso c’è vita pulsante che non ricorda e non programma, che non aspetta e non si prostra. Nell’adesso non c’è ne se ne ma, ne poi ne forse.

Nell’adesso non c’è il problema, la frustrazione o il dolore, non c’è speranza o illusione. Nell’adesso c’è vita che si esprime. 

Da qui si manifesta l’insondabile, sovrapposizione di realtà producono contemporaneità, ora c’è questo e quello, dentro e fuori, sopra e sotto, vicino e lontano, al di qua  e aldilà. 

Insondabile che ora insondabile non é, ora é coesistenza. 

Coesistenza nel tutto e in tutto ciò che é ed é sempre stato.

L’origine riemerge, la radice si accorge, la terra si rinnova, l’Essenza vibra, la mente si cheta, il sentire si espande.

Ne consegue che la normalità diviene straordinarietà, che poi straordinarietà non é se osservata nel complesso; ognuno é unico con un’unica Impronta, ognuno ha in se un dono che da qui esce dall’obblio dell’illusione farlocca e limitante per Essere.

Sta accadendo ora, in questo momento, che l’oscillazione avanza, il Nuovo equilibrio si stabilizza, il cielo mostra grandi stelle e dal mare riemergono manufatti, sta accadendo ora che dalla rottura del suolo si scoprono essenze perdute, forme nuove si instaurano e l’Essenza vibra così da risplendere.

Sta accadendo ora, in questo momento, che da sotto si odono voci e da sopra un filo le collega così che si propaghino nel cosmo manifestando la coesistenza. 

Sta accadendo ora, in questo momento, che individui si accorgono di esistere davvero mentre altri proseguono nella meccanicità, la coesistenza é anche questo, il fine ultimo é coesistere nell’Unione di intenti che ricongiunge e porta a condividere senza più preferenzialitá, senza abuso, saccenza, troni, carte dorate attestanti chissà cosa per chissà chi. 

Accorgersi é SENTIRE che le cose non sono come sembrano e osservare come tutto si incastoni perfettamente nel grande disegno cosmico.  

Tutto questo sta accadendo, ora, in questo momento. 

… E da pochi diverremo molti e molti e molti.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Per una consulenza o se vuoi informazioni per aderire a “FUORI PROGRAMMA” che si terrà qui a Nerja, Spagna, dal 12 al 19 Settembre, contattami direttamente con un messaggio su WhatsApp: +34695041936

Se lo desideri seguimi anche su Facebook:

https://m.facebook.com/espressionestrosa

 https://m.facebook.com/fiammadivina

Questo il profilo Facebook di Donatella Marchioro, sarà presente con me in “FUORI PROGRAMMA”:

https://m.facebook.com/donatella.marchioro

Se stai considerando di aderire a 

“FUORI PROGRAMMA” puoi aggiungerti al gruppo Facebook:

https://m.facebook.com/groups/409501256168435

Per visionare foto di Nerja e degli appartamenti in cui sarete ospitati:

 https://m.facebook.com/elsoldenerja

CONNETTITI ALLA SACRALITÀ CHE SEI

Verso cosa ci sta spingendo la Nuova Vibrazione?

Perché ti sta succedendo quel che ti sta succedendo?

Come stai sperimentando questo momento unico e straordinario?

Non sono la detentrice della verità, ma sono la detentrice di messaggi che quella verità la manifestano e per cui ognuno ne trae conclusioni, interiori dell’Essere o mentali poco importa, tanto il cammino fa si che si vada tutti nella stessa direzione, non fa differenza se alcuni arrivano prima e altri dopo.

A questo punto tutto scivola e ciò che apparentemente sembrava avere valore diviene superfluo. 

A questo punto nel riscoprire l’essenziale, acquisisce brillantezza ciò che volge al ristabilire il Sacro contatto da cui riemerge quel diamante che nel risplendere palesa la grande Luce.

Ognuno è chiamato, adesso, ad esplicare ciò per cui è qua, ognuno è chiamato, adesso, a manifestare ciò che È al fine di espandere e propagare la Materia Nuova nella materia. 

La separazione non esiste, così come la dualità a cui tanto vi piace restare attaccati; guardate al granello senza osservare l’insieme che il creato ci dona ogni giorno e in quel granello vi perdete ricercando in esso il tutto, quel tutto che solo nell’Insieme si può contemplare. 

È molto semplice se osservato da una prospettiva diversa. 

L’illusione della competizione e della paura non esistono nel Sacro Essere che è la Fiamma Divina, ciò che siamo è un’amalgama di parti infinite che ha creato la magnificenza che siamo e che ci circonda. 

La perfezione così come la intendete è un’illusione, la perfezione risiede nell’imperfetto che crea armonia, si forma sulle sfumature che compongono il disegno Sacro per il quale ancora vi perdete cercando risposte e formulando domande senza accorgervi che tutto è già qui e che le risposte, così come le domande, non servono.

I criteri si invertono, l’oscillazione avanza, la forma muta.

Le onde, quelle stesse onde di cui da giorni parlate e che tanto temete sono le stesse che cercate di combattere andandoci contro e continuando a sbattere senza accorgervi. Credete di dover fare chissà cosa o chissà che mentre non c’è niente da fare, da capire, da imparare, da studiare. 

Ora è richiesto solo di Essere.

Essere però spaventa quella parte di voi che sente la terra tremare sotto i piedi, la stessa terra che trema comunque e che vi chiede di connettervi alla Sacralità che siete. 

Essere spaventa quella parte di voi che si butta contro le onde e che vi sbatte urtandovi, le stesse onde che creano quel perpetuo moto che manifesta la vita e che vi chiede di affidarvi e di connettervi alla Sacralità che siete. 

Molti altri sono i fattori scatenanti che richiedono abbandono per cui continuate ad opporre resistenza che vi travolgono, portandovi allo stremo; almeno però allo stremo, finalmente, potete incontrare l’abbandono e lasciarvi cullare avendo così opportunità di connessione, con la Sacralità che siete.

La Sacralità che siete emerge, a prescindere, e adesso che il tempo così come lo concepite ha mutato il passo divenendo ondulatorio raccontate di sentirvi avvolti da qualcosa di sconosciuto che taluni avvertono come familiare da subito, altri se ne spaventano e con diffidenza se ne discostano, non vi accorgete però che non ci si può discostare, non più.

No, le cose non sono come sembrano,  parlate di “difficile”, “sofferto”, “tortuoso”, “angosciante” senza accorgervi che tutto questo è uno schema limitante al quale siete abituati, vi prostrate per un cambiamento stando comodi con la scusa che è difficile, che per stare bene bisogna prima soffrire, che è tutto in salita, che dovete purificarvi, che il nuovo c’è ma ci va ancora tempo… ebbene, queste sono tutte scuse che mettete avanti per non iniziare. 

Iniziare a VIVERE!

Sì, perché per iniziare a vivere ci vuole coraggio, Fede, determinazione, ci vuole un atto di volontà.

Iniziare vuol dire buttare via le scuse e prendere a fare piccoli passi, ma fare; perché il Nuovo è qui, so che lo sentite e non si ferma più ad aspettare, non andrà per le lunghe, non rallenterà il passo. Anzi!

Accorgetevi, fate in modo per davvero di non dover arrivare allo stremo per iniziare a fluire nella Bellezza della vita. Non lo dico perché così facendo vi perderete definitivamente, nessuno si perde, come detto al principio, lo ribadisco, il cammino fa si che si vada tutti nella stessa direzione. 

Basta solo un poco di coraggio e scegliere, consapevolmente, di smettere di sopravvivere e iniziare.

Iniziare a VIVERE!

Qui, ora, adesso, perché ciò che sta accadendo ci invita alla presenza attiva e manifesta. 

Ciò che deve cadere cadrà, ciò che deve essere sommerso verrà sommerso, ciò che deve emergere emergerà, ciò che deve esplodere esploderà, ciò che deve manifestarsi si manifesterà. Questo è irreversibile e non nella paura vi scanserete, non nel dolore vi scanserete, non nel purificarvi vi scanserete, non nel prostrarvi vi scanserete. 

Solo nella presenza e nella contemplazione della meraviglia vi accorgete e vi connettete alla Sacralità che siete e allora sì, potrete scansarvi. 

Il Nuovo Essere va formando la Nuova Impronta e l’”Insieme” fa la differenza. 

… E da pochi diverremo molti e molti e molti.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Per una consulenza o se vuoi informazioni per aderire a “FUORI PROGRAMMA” che si terrà qui a Nerja, Spagna, dal 12 al 19 Settembre, contattami direttamente con un messaggio su WhatsApp: +34695041936

Se lo desideri seguimi anche su Facebook:

https://m.facebook.com/espressionestrosa

https://m.facebook.com/fiammadivina

Questo il profilo Facebook di Donatella Marchioro, sarà presente con me in “FUORI PROGRAMMA”:

https://m.facebook.com/donatella.marchioro

Se stai considerando di aderire a 

“FUORI PROGRAMMA” puoi aggiungerti al gruppo Facebook:

https://m.facebook.com/groups/409501256168435

Per visionare foto di Nerja e degli appartamenti in cui sarete ospitati:

https://m.facebook.com/elsoldenerja

EPPURE ACCADE. COSA SENTI?

Cosa SENTI?

Sí, cosa SENTI?

La Nuova Vibrazione procede, inesorabile, in crescendo, senza sosta; non é questione di starci dietro nei rimbalzi della sopravvivenza tra questo e quello é questione di starci dentro tra questo e quello, lasciarsi cadere, fluendo, VIVENDO.

Sí perché si sa, se vuoi qualcosa di diverso, se lo vuoi davvero, devi fare qualcosa di diverso.  

Siamo stati avvolti da cumuli di teoria, abbiamo lasciato che ci si appiccicassero addosso informazioni su informazioni che spesso hanno deviato, anche intenzionalmente, dal fulcro, quello che Sei, particella Divina che sperimenta un cammino terreno nella materia, per il quale il Sacro disegno ti richiede di espletare ciò per cui sei qui al fine di plasmare la materia stessa rendendola Sacra. 

Agli esordi di un qualcosa di sconosciuto accade che ancora molti oppongano  resistenza perché questa Nuova Vibrazione, che manifesta il Nuovo Mondo, porta ad uscire dall’abitudinario schema per poter esprimere un potenziale appartenente ad ognuno e per cui ognuno è stato educato a reprimerlo. 

E da dentro la spinta sale e si espande, se lasci che sia, coinvolge, alimenta, sprona, manifesta, amplifica, esprime. È.

Indietro non si torna, questo è un momento delicato e decisivo per il procedere, dunque sì, cosa SENTI?

Lasciati avvolgere dall’Essenza, lascia che ti guidi.

Orde di voci acclamano con modalità vecchia questo nuovo che si è insediato, anelano al nuovo, sì, ma con fare vecchio, anelano al nuovo, sì, ma con energia obsoleta per questo momento colmo di innovazione, unico e rivoluzionario. 

Il momento richiede che si SENTA questo Nuovo e che da questo ne consegua azione, non più solo teoria chiacchiericcia, non più informazioni obsolete, ma parole e fatti intrisi di vibrazione che, seppur sconosciuta, produce frutti prelibati che formano a loro volta altri semi e che nell’introdursi nella fertile terra si espandono debellando confini e limiti. 

Eppure accade.

La confusione si fa chiarezza, il pensiero limitante lascia posto al sentire dell’Essenza, folle si ridestano e scelgono, consapevolmente, di osservare cosa accade… sì, accade, ora, adesso, in questo momento.

Dunque nulla turba se il mare si sposta, il cielo si colora, la stella si ingrandisce, la terra si modella, la montagna si riforma.

La confusione risiede laddove ci si aggrappa ad informazioni vecchie colme di vecchie credenze che ostacolano il SENTIRE che ora parla di NUOVO. Quella regola che prima appariva fissa, si scopre che fissa non è, quella scienza esatta, si scopre che esatta non è, quel sistema perfetto, si scopre che perfetto non è… Ora ci si accorge, ecco cosa accade.

E quelle informazioni appiccicose prendono a scivolare dall’Essere che sembra divenire come sapone ormai intriso di Nuova Vibrazione, scivola ogni inutilità, ogni limitazione, ogni dottrina, ogni vecchia apparente conoscenza; resta solo il fulcro, l’Essenza, la Fiamma Divina presente in ognuno di noi; quella parte antica che ora si amalgama al contemporaneo che crea la Materia Nuova e che attraverso il Nuovo Essere forma la Nuova Impronta che compie i suoi passi qui, nel Nuovo Mondo.

Il momento richiede azione, quella che costruisce, osserva, contempla, vibra, nutre, dona, forma, integra, plasma, manifesta, concretizza.

Allora ancora ti domando: 

Cosa SENTI?

… E da pochi diverremo molti e molti e molti.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Per una consulenza o se vuoi informazioni per aderire a “FUORI PROGRAMMA” che si terrà qui a Nerja, Spagna, dal 12 al 19 Settembre, contattami direttamente con un messaggio su WhatsApp: +34695041936

Se lo desideri seguimi anche su Facebook:

https://m.facebook.com/espressionestrosa

https://m.facebook.com/fiammadivina

Questo il profilo Facebook di Donatella Marchioro, sarà presente con me in “FUORI PROGRAMMA”:

https://m.facebook.com/donatella.marchioro

Se stai considerando di aderire a 

“FUORI PROGRAMMA” puoi aggiungerti al gruppo Facebook:

https://m.facebook.com/groups/409501256168435

Per visionare foto di Nerja e degli appartamenti in cui sarete ospitati:

https://m.facebook.com/elsoldenerja